• 28 MAR 20
    • 0

    Una diarrea prolungata può essere coronavirus

    Da 25 giorni sono chiuso in casa. Ho letto su internet che la diarrea è uno dei sintomi del covid-19. In questi giorni non ho mai avuto una linea di febbre né tosse, solo un po’ di indolenzimento e diarrea. Inizialmente avevo perso completamente l’appetito, dopo pochi giorni invece ho recuperato l’appetito anzi ora mangio molto: l’unica cosa è la diarrea che non mi abbandona. Sono trascorsi 25 giorni devo sospettare una forma lieve di coronavirus oppure posso stare relativamente tranquillo?  Se invece devo rimanere con il dubbio quanto tempo devo aspettare affinché una ipotetica positività si negativizzi? In genere una forma lieve di coronavirus in quanto tempo si risolve? Mi faccio tutti questi problemi un po’ per stare tranquillo ma un po’ anche per rispetto verso gli altri come familiari con i quali posso entrare in contatto. Grazie.

    Risponde il Prof. Pedone

    La diarrea può essere un sintomo di infezioni virali, ma in genere la durata delle forme virali è più contenuta. È improbabile quindi che si tratti di una forma da virus (coronavirus o altri). È bene consultare il proprio medico curante perché una diarrea prolungata può essere causata da diverse altre patologie e può provocare alterazioni elettrolitiche, quindi è opportuno curarla.

    Leave a reply →