• 14 GEN 17
    • 0

    “C’era una volta… il farmaco. Nonno mi aiuti?”. Al via il progetto che informa i bambini sul corretto uso dei farmaci

    farmaci Al via il 16 gennaio un ​progetto di farmacovigilanza ​che coinvolgerà 11 istituti omnicomprensivi ​dislocati in tutto il Lazio per informare i bambini e tramite loro genitori e nonni, sull’uso appropriato dei farmaci. Una campagna di sensibilizzazione che, con il coinvolgimento dei bambini e dei loro insegnati, vedrà nelle​ scuole alcuni ​farmacisti per spiegare anche attraverso un vademecum e materiali grafici ideati per loro, l’importanza dell’uso corretto dei medicinali.

    Un’azione sul campo con iniziative finalizzate alla formazione, e ad incontri con gli alunni ed attività in aula con i bambini. “La Regione Lazio​ – dichiara Rita Salotti, membro della Commissione regionale di farmacovigilanza e responsabile scientifico del progetto – ​sostiene questa campagna​ realizzato in collaborazione con la Società Italiana di Farmacia ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende sanitarie (SIFO), per una corretta informazione in ambito sanitario – e in particolare nel settore farmaceutico – perché strettamente legata al concetto di salute.

    E’ infatti, attraverso la conoscenza che si può promuovere un accesso consapevole, sicuro, e appropriato alle terapie e ciò è ancor più vero se si punta a “cittadini in erba” ovvero bambini in età scolastica”. Nello specifico sono state coinvolti ​11 Istituti Onnicomprensivi presenti in tutte le province della regione Lazio e di Roma, – “Sinopoli Ferrini” Via P. Mascagni, 172 Roma, “Angelica Balabanoff” Via Angelica Balabanoff, 62, “Via del Calice” Via del calice 34, “Alessandro Magno” Via Stesicoro 115,“Luigi Pirandello” Via Appennini 53, Fonte Nuova (RM), “Don Lorenzo Milani” Via di Costagrande 18 M. PorzioCatone (RM), I “Pietro Egidi” Piazza Gustavo VI Adolfo, Viterbo,”Natale Prampolini “Via acque alte B.go Pogdora Latina, “Minervini Sisti” Piazza Vittorio Bachelet 3 Rieti, “Fara Sabina” Piazza Europa Passo Corese Rieti,“Frosinone 1”via Mastruccia, 35 Frosinone – che attraverso il coinvolgimento dei Dirigenti scolastici hanno aderito come parte fondante del progetto.

    Il primo ​ciclo ​di lezioni partirà ​lunedì 16 gennaio nell’Istituto Don Milani di Monteporzio Catone e terminerà toccando tutte le altre scuole il 20 febbraio. Mentre il secondo ciclo di incontri ​sarà fissato anche ​sulla scorta degli impegni scolastici dei ragazzi coinvolti. I cittadini a cominciare dall’età più giovane ​devono essere parte attiva e protagonisti di un processo di cambiamento che attraverso la condivisione dei messaggi diffusi li renda sempre responsabili della propria salute e informati sui comportamenti da adottare per preservarla.

    È questa la chiave con cui è stato pensato ed ideato ​il Progetto “C’era una volta … il farmaco. Nonno mi aiuti ?” che si concluderà nel mese di giugno con un convegno scientifico – istituzionale presso la Regione Lazio che vedrà la partecipazione dei bambini coinvolti, delle loro famiglie, dei Dirigenti scolastici, delle cariche istituzionali regionali e di numerosi operatori sanitari. Un momento di bilancio di questa che è la prima campagna di sensibilizzazione per bambini su concetti chiave importanti come “uso corretto dei medicinali” ed “appropriatezza” e che ha l’importante mission di informare attraverso di loro anche i loro nonni e famigliari.

    Leave a reply →